BATTISTA HA RACCOLTO LE MARGHERITE



documentazione stampabile | rassegna stampa


BATTISTA HA RACCOLTO LE MARGHERITE
SCHERZO COMICO IN UN ATTO
di Giancarlo Iacono
Con Federica Bisegna, Vittorio Bonaccorso, Angelo Fiorile, Giulia Guastella, Giancarlo Iacono, Francesco Piccitto, Anita Pomario

Costumi
Federica Bisegna

Scena e Regia
Vittorio Bonaccorso

Tutto quello che mi serve per creare una comica è un parco, un poliziotto e una bella ragazza. (Charlie Chaplin)

Lo spettacolo, che volutamente ho chiamato scherzo comico, è un divertissement che s’ispira ai film muti, strizzando l’occhio al teatro dell’assurdo (un tema già affrontato dalla Compagnia G.o.D.o.T. con la messa in scena dei testi di Karl Valentin nello spettacolo Due biglietti per l’Amleto e del capolavoro di E. Ionesco LE SEDIE).
Una cifra ideale per me con la quale mi piace sempre confrontarmi. Ho voluto mettere in scena questo testo perchè credo che la comicità in Italia si stia rattrappendo intorno ai soliti, beceri schemi televisivi, e perchè il concetto di commedia, soprattutto a teatro, sia ormai consunto.
Vorrei poter ritornare a quei divertentissimi siparietti, dove la storia in sé non era importante ma era solo uno spunto per scardinare ogni tipo di logica quotidiana. Quello che fanno i clown - gli artisti più completi - quando costruiscono le loro gag.
Forte di una consolidata collaborazione, oltre che di una lunga amicizia, ho chiesto a Giancarlo di farmi leggere il testo che aveva nel cassetto e che poi abbiamo, in alcune parti, rielaborato insieme. Vi ho trovato la genuinità e, al tempo stesso, la follia creativa che lo contraddistinguono e che mi riportano ad un’epoca ormai lontana, quando tutto quello che serviva per fare teatro era un palco, degli attori bravi e qualche spettatore.

Vittorio Bonaccorso